EVOLVE ist die Informationskampagne, in der alle Anti-Corona-Maßnahmen und -Protokolle von Riva del Garda Fierecongressi zusammengefasst sind, zur Gewährleistung der Sicherheit und zum Schutz der Gesundheit aller Beteiligten während der Hospitality-Il  Salone dell'Accoglienza und anderer auf ihrem Terminplan vorgesehenen Messe- und Konferenzveranstaltungen.
MEHR ERFAHREN

 

 Montag, 29. März 2021
  ONSPITALITY 

Content marketing per hotel: che cos’è e come funziona

Troppo spesso si associa al termine “marketing” l’idea di campagne pubblicitarie pay per click, come Google Ads o Facebook Ads.
Ma il marketing è decisamente un argomento più ampio e complesso, costituito da diverse tecniche.

Una delle sue branchie, in costante ascesa in questi ultimi anni, è il content marketing.

Che cos’è il content marketing?

Si tratta di una forma di marketing basata sulla creazione e sulla diffusione di contenuti, finalizzati all'acquisizione e al mantenimento di clienti.
Ci sono numerosi formati per questi contenuti: articoli testuali, video, post sui social network, guide, eBook e molto altro.
Lo scopo di questo genere di attività non è vendere in modo immediato, ma piuttosto informare il potenziale cliente, per generare con esso una relazione stabile, che aumenti la fiducia nei vostri confronti, portandolo così alla conversione finale.
Il tutto con investimenti economici ridottissimi.

Il content marketing nel mercato turistico
Fin’ora abbiamo descritto nella teoria in cosa consista questa tecnica.
Ma è corretto portarla sul mondo dell’ospitalità.

Il content marketing offre agli albergatori la possibilità di proporsi al pubblico in modo meno invasivo rispetto ad una pubblicità più “tradizionale”, ma allo stesso tempo in modo efficace. La qualità dei contenuti creati, oltre a generare visibilità, aiuta le strutture ricettive ad aumentare la propria autorevolezza sugli argomenti trattati.

Ad esempio, pubblicare sul proprio blog articoli che parlano di famiglie e bambini aiuterà lo staff dell’albergo a essere considerato particolarmente informato sull’argomento family.
Al tempo stesso, la divulgazione di questi contenuti aumenterà la visibilità della struttura sui motori di ricerca e sui social network.


Come si mette in pratica?

Per chiarirne meglio il funzionamento, è giusto offrire delle spiegazioni pratiche.

Benché non esista una sola strada, il content marketing influisce sulle prenotazioni degli ospiti in più momenti del loro iter decisionale.

Conoscenza

Questa è la fase dove l’utente è più lontano dal momento della prenotazione.
Infatti, in questo momento sta ancora decidendo, magari tramite OTA, motori di ricerca o Meta Motori, quale struttura è la più adatta alle sue esigenze.

Con i contenuti si potranno intercettare le persone già in questa fase: ad esempio, con un articolo divulgativo di qualsiasi tipo (eventi, attività, punti di interesse, foto, video, ecc) ben posizionato sui motori di ricerca. E non solo: potrete anche fare in modo di inserire i visitatori nelle liste di remarketing, per andarli ad intercettare in una fase successiva.

Considerazione
Qua le persone hanno stretto il campo: hanno scelto il luogo e le caratteristiche della struttura e della vacanza che vogliono prenotare.
Avrete sicuramente più possibilità di portarlo alla prenotazione se siete stati in grado di coinvolgerlo. Ad esempio, facendolo iscrivere alla vostra newsletter o diventare fan dei vostri social network. Infatti, con questi canali potrete nutrirlo costantemente di altri contenuti.

Articoli da mandare via mail, immagini, video e quant’altro da condividere sui social e così via.

In questo modo resterete più facilmente nella mente del potenziale ospite, rinforzerete la vostra autorevolezza sugli argomenti trattati e otterrete un occhio di riguardo, in quanto divulgatori di notizie ed informazioni utili per la sua vacanza.

Prenotazione
Finalmente si arriva al passo più importante. Quello che finalizza il vostro lavoro svolto in precedenza, con una prenotazione.

Come accennato precedentemente, potrete usare le vostre liste di remarketing e di e-mail, che avete popolato con il content marketing, per mandare offerte e promozioni alle persone.
Se avete lavorato bene con i contenuti avrete anche avuto modo di scremare e targetizzare gli utenti. Per esempio, potreste creare liste per gli utenti che hanno letto tutti i vostri articoli sul trekking e solo a loro mostrare delle offerte che evidenzino la vostra predisposizione a ricevere questo genere di ospiti. In questo modo la vostra comunicazione sarà ancor più mirata ed efficace.

Assicuratevi, sempre grazie al content marketing, di portare le persone alla prenotazione tramite il vostro sito e non con un intermediario. Potete farlo con un articolo, dove evidenziate i vantaggi della prenotazione diretta. Oppure, con dei post sui social, via newsletter, ecc...

Il futuro del content marketing

Benché questo genere di attività esista da molti anni, solo nell’ultimo periodo è cresciuta notevolmente la sua diffusione. Anche perché adesso gli hotel possono disporre di strumenti che rendono il content ancor più efficace: social network come Facebook, Instagram e Youtube, in aggiunta ai cambiamenti dell’algoritmo di Google, che premiano maggiormente i contenuti di qualità, hanno determinato una svolta per questo tipo di strategia.

Il content marketing sta diventando sempre più importante, anche perché esso si completa molto bene con le attività pubblicitarie considerate più tradizionali.