EVOLVE is the information campaign that brings together the Anti-COVID measures and protocols adopted by Riva del Garda Fierecongressi to guarantee the safety and protect the health of all its stakeholders during Hospitality-Il Salone  dell'Accoglienza  and the other fair and congress events included in its calendar
LEARN MORE

   

 Monday, September 14, 2020
  BEVERAGE 

Il prossimo primo ottobre, in tutto il mondo si festeggerà la Giornata internazionale del caffè. L’emergenza Covid-19 ha certamente influito anche sul mercato del caffè, da sempre caratterizzato dalle sfide legate al prezzo, ma l’abitudine al consumo di questa bevanda ricca di storia e ritualità resiste. Nonostante i cambiamenti negli orari, negli stili e nei ritmi lavorativi, i coffee lover non hanno infatti rinunciato alla prima colazione e alla pausa caffè, anche fuori casa dopo il lockdown. Una ricerca di Tradelab rivela che, a un mese dalla riapertura dei locali, otto italiani su dieci hanno consumato almeno una volta fuori casa, con una netta preferenza per i bar, canale favorito nella ripresa anche grazie alla possibilità di aumentare, senza grandi investimenti, la propria capacità produttiva utilizzando gli spazi esterni.

Fare un buon caffè è frutto di preparazione, conoscenza della materia prima e utilizzo di strumenti che permettono al barista di ottenere l’estrazione perfetta, a partire dalla macinatura.

I tipi di caffè più famosi 

Esistono circa 60 specie di piante di caffè che presentano caratteristiche differenti in base al clima e alla temperatura, ma solo una parte è commerciabile per l’utilizzo dei frutti. Tra questi, le varietà che hanno una reale rilevanza per la commercializzazione sono: arabica, robusta, liberica ed excelsa. La differenza è anche data dal tipo di lavorazione delle bacche di caffè e dal metodo di estrazione, cioè il modo con cui riusciamo ad ottenere l’infuso da bere, partendo dai chicchi tostati.

Non solo espresso … 

Il più amato dagli italiani è l’espresso, il classico caffè da bar: ridotto, cremoso e dal gusto intenso. L’autentico espresso italiano si contraddistingue per il suo sapore equilibrato e per la consistenza della crema che deve ricoprire interamente il caffè e resistere nella tazzina per almeno un minuto.

La moka e la caffettiera napoletana sono principalmente per uso domestico, mentre nei canali Ho.Re.Ca. si fanno sempre più spazio altri metodi per ottenere una bevanda meno corposa o da gustare lentamente. Tra questi, la caffettiera Chemex con filtro di carta particolarmente robusto e poroso che assicura una discesa lenta e un risultato più puro; il sistema aero-press, a bassa temperatura di estrazione che prevede una totale immersione del caffè in acqua; il french press, caratterizzato da uno stantuffo che filtra l’infuso del caffè macinato a grana media in acqua bollente, separandolo dal fondo; V60, il più diffuso per la preparazione del caffè all’americana con filtro di carta a forma di V in cui si raccoglie il caffè e attraverso il quale viene versata l’acqua direttamente in tazza mug.

L’area beverage di Hospitality-Il Salone dell’Accoglienza rappresenta una vetrina esclusiva e occasione di confronto per tutti gli operatori, dalle torrefazioni, ai produttori di macina caffè e macchine professionali per l’espresso e altre preparazioni, ai produttori delle tazzine e delle apparecchiature da bar.

Visita la pagina del nostro sito web dedicata all’area Beverage e scopri come partecipare alla prossima edizione della più completa fiera italiana dell’Ho.Re.ca. dall’1 al 4 febbraio 2021 presso il quartiere fieristico di Riva del Garda.