EVOLVE è la campagna informativa che raccoglie le misure e i protocolli Anti-COVID adottati da Riva del Garda Fierecongressi per garantire la sicurezza e tutelare la salute di tutti i suoi stakeholder durante Hospitality-Il Salone dell'Accoglienza e gli altri eventi fieristici e congressuali inseriti nel suo calendario
SCOPRI DI PIÙ

   

 Lunedì 25 Gennaio 2021
  RENOVATION & TECHONSPITALITY 

Ormai chiunque possiede uno o più profili sui social network.
Spesso li si usa a titolo personale, ma in verità i social network possono essere molto preziosi anche a livello aziendale.

In particolar modo, le strutture ricettive ben si adattano ad un utilizzo professionale, che può portare a risultati davvero importanti, se gestiti con cura.

A cosa servono?

I social media per gli hotel possono avere più funzioni, tutte molto interessanti, anche a livello commerciale.


Intrattenere ed informare
Le persone usano i social principalmente per trascorrere alcuni minuti di tempo libero, di svago.
Ed un hotel può far sì che gli utenti spendano questi minuti sui propri contenuti.

Ad esempio, si possono condividere foto, video, informazioni e quant’altro su eventi, servizi, attività, notizie e molto altro.
Fate attenzione a non diffondere esclusivamente le vostre offerte o le solite frasi autopromozionali. Quello che le persone vogliono sui social prima di tutto è l’intrattenimento.

Inoltre, in abbinamento con un piano ben studiato di content marketing, Facebook e gli altri canali possono essere usati per la promozione e la condivisione dei vostri articoli del blog o dei vostri video.

Fidelizzare la propria clientela e costruire relazioni

Se si chiamano “social” ci sarà un motivo.
Infatti, vi aiutano a costruire solide relazioni con vostri clienti, fidelizzandoli.
E potrete anche incuriosire quelli che ancora non lo sono.

Farlo vi verrà quasi naturale, perché userete i social per la loro natura: quella del dialogo e del contatto, rispondendo a messaggi e commenti ai vostri post.

Promuovere la propria località
Un’altra attività da valutare è la promozione territoriale.
Condividendo contenuti circa la propria zona, si andrà ad aumentare l’interesse verso di essa. Magari farete scoprire nuovi luoghi da visitare alle persone. O fiere e convegni per loro interessanti.
In questo modo, cresceranno anche le prenotazioni nella vostra area. E le persone prima di tutto penseranno a voi nel momento di cercare una sistemazione. Del resto, siete stati voi ad informarli sul territorio e ciò che ha da offrire.

Aumentare la propria reputazione
Se ben gestiti, i social media possono essere un’ottima arma per migliorare la propria brand awareness.
Infatti, tramite di essi si potranno gestire le relazioni con gli ospiti e potenziali tali, ricevendo commenti ai quali rispondere.
Inoltre, anche le attività precedentemente nominate porteranno ad un rafforzamento della vostra immagine, grazie alla condivisione di contenuti utili e di qualità.

Tutto quello che farete sui social andrà a modificare la percezione che gli utenti avranno del vostro brand. E se lo farete come si deve, la vostra autorevolezza ne gioverà.
Da questo punto di vista, sono ben pochi gli altri canali che hanno queste caratteristiche.

Ricevere prenotazioni
Anche se non sembra il mezzo ideale per ottenere revenue diretto, anche i social lo possono fare.
Sia in modo organico, che a pagamento, tramite le campagne pay per click.

Ogni anno crescono sempre di più le persone che contattano direttamente una struttura tramite messaggio privato sui social o che entrano nel sito e poi nel booking engine dell’hotel dopo aver guardato i loro profili su Facebook, Instagram e così via.

Quali sono le piattaforme più diffuse?

Non tutti i social network sono uguali. Ognuno ha le proprie caratteristiche. E non è detto che esse siano adatte al vostro hotel.
Quindi, vediamo quali sono i social network più utilizzati e quali peculiarità li distinguono.


Facebook

È ancora oggi il social network più famoso assoluto ed è quello dedicato più a un pubblico generalista. Il pregio di Facebook è che quasi certamente troverete al suo interno i vostri clienti, essendo così tanto diffuso in modo trasversale.
Su Facebook potrete condividere foto, video, link al vostro sito e blog, sui quali ricevere commenti ed instaurare così rapporti e contatti con i clienti.

Essendo molto duttile, vi permetterà un gran numero di attività, che se ben sfruttate sapranno rinforzare la vostra immagine e la vostra reputazione.

Inoltre, potrete usare Facebook Ads per creare delle campagne pay per click, che potranno portarvi visibilità, visite e prenotazioni dirette.


Instagram


Le caratteristiche di Instagram si adattano davvero bene alle strutture ricettive.
Infatti, essendo incentrato su foto e video, può essere usato dagli hotel sia per promuovere il proprio territorio, che per la struttura stessa.
Inoltre, è un social molto utilizzato dai viaggiatori: il 76% dei quali pubblica foto dei propri viaggi.
Con Instagram potrete aumentare il passaparola su di voi, rendendo facile per gli ospiti condividere la loro esperienza, aiutare i viaggiatori a trovare informazioni, interagire con gli ospiti ed aumentare la conoscenza del brand, condividere novità, attività e molto altro circa il vostro hotel.

Anche per Instagram, così come Facebook, potrete usufruire della piattaforma pay per click, per dare notorietà ai vostri contenuti e per portare gli utenti sul vostro sito, fino alla prenotazione.